giovedì 30 ottobre 2008

Cari Prof...

Non è per difendere la riforma Gelmini (che non condivido), ma su LA STAMPA di oggi è pubblicata qs lettera che fa riflettere...
Una lettrice scrive:
«Riferendomi allo sciopero generale del personale della Scuola pubblica programmato per oggi, senza soffermarmi sul rapporto qualità/risultati, peraltro sotto gli occhi di tutti, del nostro sistema scolastico, vorrei precisare quanto segue: sono farmacista dipendente, laureata, lavoro 40 ore settimanali per uno stipendio pari a quello degli insegnanti (1.200 euro mensili) che però di ore effettive ne lavorano 20. Non so che cosa siano le vacanze natalizie, pasquali, e per quelle estive posso sperare di usufruire al massimo di 2, 3 settimane consecutive di ferie, lavoro al sabato, nei turni domenicali e festivi secondo la programmazione annuale.
«Mi si può obiettare che gli insegnanti sono oberati da assemblee e corsi di aggiornamento: benissimo, anche per noi è obbligatorio l'aggiornamento professionale da effettuarsi extra orario di lavoro e cioè nel giorno del riposo settimanale, o il sabato o la domenica o la sera tra le 20,30 e le 24.
«Qualcuno vuole fare cambio? Io sono a disposizione.
«Ah, dimenticavo: avete mai visto una farmacia chiusa per sciopero?...Io no!».
GABRIELLA AIROLA

J.

mercoledì 29 ottobre 2008

L'amore ai tempi della Thyssen

Lui, Marco, fratello minore di Antonio, il primo operaio a morire nel rogo della Thyssen. Lei, Laura, sorella minore di Giuseppe, l’ultimo ad andarsene dopo lunga agonia. Si conobbero all’indomani della tragedia, confusi fra i parenti delle vittime. Non avevano occhi per il piacere ma si piacquero subito, senza dirselo. Non avevano tempo per l’amore ma ne ebbero tantissimo per il dolore: piansero e cercarono consolazione sulle rispettive spalle. Si corteggiarono senza corteggiarsi durante le veglie, le fiaccolate, i funerali solenni in Duomo. Poi cominciarono a frequentarsi con regolarità, dandosi appuntamento sempre allo stesso posto: il cimitero, là dove i fratelli maggiori giacevano affiancati. Davanti alle tombe singhiozzarono molto e parlarono ancora di più: dei morti, e dei vivi che si sentivano morti. Ma il dolore per la perdita di un bene comune, che avvelena le coppie più solide, incollò invece la loro.

Il 31 agosto, al cimitero, Marco tolse gli occhi dalla foto del fratello e li posò su quelli di Laura per invitarla in pizzeria. Laura resse lo sguardo e rispose va bene. Stanno insieme da quella sera. Dicono che nessun altro sopporterebbe la loro presenza, fatta di mestizie improvvise, ossessionata dai ricordi e da una rabbia che non riesce a stemperarsi in oblio. Dicono anche di sentirsi in colpa nell’essere così felici, perché senza la morte di coloro che amavano non avrebbero mai incontrato questo amore. Ma la vita è un pavimento a scacchi che ci ha abituato a contrasti anche maggiori, e spesso è là dove sembra ci sia solo buio che si accende all’improvviso una luce.
GRAMELLINI

martedì 28 ottobre 2008

Frase del giorno

"La realtà senza sogno è come una penna senza inchiostro: non lascia tracce"
Massimo Gramellini

Buona giornata,
Cler

lunedì 27 ottobre 2008

Il nuovo mercatò è...

a Torino, via Botticelli 114
Uscita Caselle
ciao
Cler

La nostra nuova creatura




Q.B.

Ricetta per vincere un derby.
Difficoltà: elementare
Ingredienti:

Due squadre, un arbitro, un pallone ed un campo di calcio.
Un pò di pubblico sugli spalchi.
Qualche coro di sfottò.
Un pizzico di agonismo.
Organizzazione e tattica q.b.

Mettere le casacche bianco e nere ad una squadra e le casacche granata all'altra.
Buttare la palla in campo per circa 90 minuti.
Lasciare rosolare la squadra con le casacche granata a fuoco lento.
Un paio di tiri nello specchio della porta.

Al resto penserà Calderoli.

E la partita è vinta.

Ecco cosa basta per fare tre punti al derby.

Filippo

venerdì 24 ottobre 2008

TRACOLLO

Dopo l'ennesimo tracollo delle borse mondiali, pare che domani con il numero in edicola del sole 24 ore troverete allegato..
una confezione di vaselina.
Per fortuna che sarà il TORO a darci delle soddisfazioni...
J.

giovedì 23 ottobre 2008

Battute celebri

"L'unico amore romantico è l'amore inappagato."

Dal film:"Vicky, Cristina, Barcelona" di W.Allen

-2 al derby

...ed in porta siamo tutti un po' meno SERENI...
J.

mercoledì 22 ottobre 2008

Un'altra Ferrari per Eric Clapton...


Sento profumo di innamoramento.....

buona giornata!
Jean

"Quando c’è l’amore c’è tutto!
No, chella è ‘a salute"
Massimo Troisi.


"Quando c'è l'amore c'è tutto
Quando c'è tutto...
chissenefrega dell'amore?"
Anonimo

martedì 21 ottobre 2008

Seconda frase del giorno...

Fede e fidanzati, rimandano a un esercizio della fede. Io ho fiducia in te. Avventura dell’amore.

Enzo Bianchi

Frase del giorno

Il dubbio è l’esperienza più religiosa del pensiero umano.
Enzo Bianchi

Buona giornata,
Cler

lunedì 20 ottobre 2008

TRIFOLA


Per me e Fabri è stata la solita domenica in cui dopo aver mangiato un lauto pranzo (ottima la trifola!) ABBIAMO MANGIATO "M..." un paio d'ore dopo allo stadio.
Solo oggi non parlo di calcio, ma scrivo per ringraziare i padroni di casa per il lavoro di ieri (cmq usando anche il soppalco e le scale ci sarebbero state ancora un paio di persone , hi hi ), Madrina per le tagliatelle fatte a mano (in attesa che qualcuno ci faccia assaggiare i famosi gnocchi..), e tutto lo staff organizzativo.
Prosit.
Jean

venerdì 17 ottobre 2008

Per gli amanti del Jazz..

Concerto “Jazz and soul” a Palazzo Sarriod de La Tour di Costigliole Saluzzo
Sabato 18 ottobre alle ore 21, trio di jazz e quartetto vocale per “Castelli in scena”

COSTIGLILE SALUZZO (14 ottobre) - Sabato 18 ottobre alle ore 21 a Palazzo Sarriod de La Tour di Costigliole Saluzzo, all’interno della rassegna «Castelli in scena», promossa dall’assessorato alla Cultura della Provincia di Cuneo, l’associazione culturale Marcovaldo presenta «Jazz and soul», spettacolo musicale con un trio di jazz e un quartetto vocale a cura del conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo. L’ingresso è libero.
So già che Tota mi chiederà con insistenza di andarci....
J.

INDOVINA CHI...


Ricorderete certamente il gioco "Indovina chi"...
bene: ve lo ripropongo in versione informatica:
secondo voi chi è la fanciulla raffigurata nella foto, pescata dagli archivi storici del millennio passato?
J.

giovedì 16 ottobre 2008

FESTIVALSTORIA 2008

ore 15,30-17,00
Antico Palazzo Comunale

La mafia, gli americani e la tentata “guerra di secessione” nella Sicilia del Secondo dopoguerra
Con Salvatore Lupo, Saro Mangiameli
Conduce Rocco Sciarrone

Nella Sicilia dell’immediato periodo successivo alla fine del Secondo conflitto mondiale si manifestò un torbido intreccio di vicende – ancora oggi in parte da chiarire –, che videro coinvolti mafia italiana e statunitense, banditi, forze dell’ordine italiane, evidentemente ancora poco aduse alla nuova situazione postfascista. Il terrorismo, essenzialmente anticomunista, fu funzionale anche a un disegno secessionista che passò per la mente di alcuni strateghi di qua e di là dell’Atlantico ed ebbe come esecutori alcuni “eroi” locali, primo fra tutti Salvatore Giuliano.

ore 17,30-18,30
Antico Palazzo Comunale
Guerre (in corso) e paci (im)possibili
“Tenzone poetica” tra Giorgio Luzzi e Giulio Stocchi

Due poeti civili, attenti ai problemi e alle sofferenze del mondo, si confrontano leggendo e interpretando i loro versi più recenti sul tema guerre e paci. La "Tenzone" – scambio di poesie nato fra i Trovatori provenzali – viene qui riproposta senza l’elemento di gara e di polemica che ha nel suo dato costitutivo. Luzzi e Stocchi sono uniti dall’esecrazione della guerra.

Selezionato da Clarin

martedì 14 ottobre 2008

Proverbio del giorno...



Filippo

Alla SUONERIA di Settimo Torinese...

SPECIALE PER MADRINA:

Venerdì 21 Novembre ore 21.30 - Ingresso Gratuito -
Baricco e Vacis in "Barbari e totem"
j.

IMPERDIBILE


E' finalmente uscito anche in Italia !!!!!!!!!!!!!
J.

lunedì 13 ottobre 2008

Magica Istanbul




Velib, c'est plus facil...

Ho sperimentato un nuovo mezzo per muoversi in Paris...



Biciclette e libertà: Un nuovo sistema di noleggio biciclette, istituito a Parigi, che consente a chi arriva in città o a chi ci abita, di spostarsi da un punto all’altro in bici, in modo agevole nel tentativo di favorire l’integrazione con altri mezzi di trasporto, e risolvere almeno in parte la congestione dei parcheggi.
"Il municipio vince la sua scommessa", pubblicano i giornali di Parigi. La partenza della rete di locazione, con le biciclette installate dal comune di Parigi, è stata folgorante. Un successo che interessa altre capitali come Londra e le città oltre la periferica.

Solo la CRS è riuscita a fare meglio.

Filippo

domenica 12 ottobre 2008

LUNES all'insegna della BAGNA CAODA

Lunedì 13 confermo gita a Faule per Bagna Caoda: ad attenderci in loco LORENZO il MAGNIFICO in persona!!!!!
J.

sabato 11 ottobre 2008

giovedì 9 ottobre 2008

TEATRO

Grazie Enry,
dev'essere bellissimo, ma molto impegnativo ...3 giorni a settimana + un we al mese...comunque si può vedere!
Buona giornata
Cler

SCRITTORINCITTA'

200∞: Ai bordi dell'infinito

X edizione
Cuneo 13 - 14 - 15 - 16 novembre 2008

Home Page




L'infinito è un luogo. È un desiderio e una paura. È un istinto, un'ambizione, ma può essere anche, paradossalmente, un limite. È un concetto matematico eppure lo sperimentiamo, in forme diverse, nella nostra esperienza quotidiana, scatena tensione, impazienza, ma anche esaltazione, voglia di andargli incontro. Infinito è quello che, romanticamente e nostro malgrado, ci tormenta, e contemporaneamente è il pensiero impossibile, quello che ci mette con le spalle al muro, che ci fa perdere la testa. Nell'infinito si inoltra la nostra immaginazione, verso l'infinito si muove ogni esplorazione, sia essa fisica o della conoscenza. Da un infinito, pare, proveniamo, e verso un'altra specie di infinito, pare, stiamo andando.
Per festeggiare al meglio i suoi primi dieci anni, scrittorincittà ha deciso di concentrare la sua attenzione su un tema vertiginoso come l'infinito. E di osservarlo - e farlo raccontare dai suoi ospiti - da una prospettiva specifica: dai suoi “bordi”.

Buona giornata a tutti,
Cler

CICOGNA


Segnalo a tutti che lunedi' 6 ottobre è nato TOMMASO GIRARDO, bellissimo bambino che appena venuto al mondo ha già manifestato fede granata come il papà Paolo...
J.

mercoledì 8 ottobre 2008

Laboratorio teatrale Racconigi

Lunedi sera ,tanto per non farmi scappar nulla, son andata a sentire la presentazione , e a far la prima lezione, del laboratorio teatrale di Voci Erranti, la compagnia di Grazia Isoardi, a Racconigi.
Commento: esperienza fantastica!
L'ambiente è varamente particolare ed eterogeneo e l'impatto iniziale è stato folgorante!
Non racconto di più per non rovinar la sorpresa a quelli che volessero unirsi ...
Il prossimo lunedì è ancora possibile far la lezione di prova gratuitamente.

Il corso è tutti i lunedì sera dalle 21.00 alle 23.00.

Se vi interessasse fatevi vivi ed andiamo insieme.

Madrina

Chi viene con me?

Spettacolo
IVANO FOSSATI
Musica Moderna Tour
Dal: 12 Novembre 2008 Al: 12 Novembre 2008
Prenotabile dal : 19 Settembre 2008
Scegliere la Data per Prenotare un posto :
Mercoledì
12
Novembre
ore 21:00

Teatro Colosseo

Prezzo Poltrona Poltrona € 35,20
Prezzo Poltronissima Poltronissima € 41,00
Prezzo Galleria Galleria € 29,35


Madrina

martedì 7 ottobre 2008

Trasporto Urbano

Oggi, dopo quasi una settimana, ho avuto l'opportunità di provare un nuovo mezzo di trasporto per muovermi per Parigi ed è stata una figata... IL MOTO CAB!!!



Non fosse altro che non riuscivamo a seminare un ciclista, il viaggio è stato davvero divertente.
Ti danno tutto, il casco e la cuffietta per l'igiene, il giubbotto impermeabile e il telo per coprirti le gambe. La preparazione è durata quasi quanto il viaggio (abbiamo attraversato la città!) ma molto meno della fase in cui dovevo pagare. Mediamente costa il 30% in più di un viaggio normale in taxi ma VIVA IL MOTO CAB, tutta la vita...

Filippo

Ferrari

Parigi

Anteprima nuovo cd Fossati

So che probabilmente piace solo a me ...ma se volete sentire in anteprima il nuovo cd del maestro clikkate sul titolo....e buon ascolto!


venerdì 3 ottobre 2008

HAVE A NICE W.E.

A Chinese family of 5, named Chu, Bu, Hu, Su and Fu decided to immigrate to
the United States.In order to get a visa, they had to adapt their names to
American standards:
Chu became Chuck
Bu became Buck
Hu became Huck.
Fu and Su decided to stay in China.


J.

BAGNA CAODA

IN QUESTO AUTUNNO CHE LANGUE AVANZO UNA IMPERDIBILE PROPOSTA:
LUNEDI' 13 ottobre tenetevi liberi per cena: andiamo a mangiare la BAGANA CAODA a Faule!! Si terrà infatti la fiera a partire dal secondo week end di ottobre.
In settimana pubblichero' maggiori dettagli.
Rumors di mercato danno come possibile Guest STAR presente alla serata un celebre cittadino faulese particolarmente noto nel jet set della Costa Azzurra, ma non posso ancora dir nulla di piu'...

Durante la serata le ragazze potranno partecipare all'elezione di Miss. BAGNA CAODA: l'avvenente vincitrice verrà scelta non certo per la sua bellezza, ma per L'ALITO che saprà diffondere a seguito di lauta scorpacciata gastronomica.
(no, dai,..qs me la sono inventata)
J.

giovedì 2 ottobre 2008

Ragazze....finalmente ho capito l'utilità di aver la capa vuota!!!




Gemelli (21 maggio - 20 giugno)

Credi nel vero amore a prima vista? E nell'illuminazione istantanea? E che mi dici del vero amore a prima vista che porta a un'illuminazione istantanea o dell'illuminazione istantanea che scatena un vero amore a prima vista? Sospetto che ti ritroverai presto a flirtare con queste due idee, Gemelli. Per ottenere il massimo dai loro insegnamenti, devi liberarti dai tuoi preconcetti sulle conseguenze del vero amore a prima vista e dell'illuminazione istantanea. Devi farti un lavaggio del cervello affinché sia vuoto, pulito e libero da qualunque aspettativa.

Madrina (col cervello lavato col superbianco ...)

mercoledì 1 ottobre 2008

La prova del miele

La prova del miele
di Al-Neimi Salwa

Araba e colta, la protagonista è una scrittrice nata e cresciuta a Damasco, poi trasferitasi a Parigi dove lavora all’università e si occupa della biblioteca del dipartimento di Arabistica. Nella sua vita c’è stato un uomo fondamentale, un uomo che le ha aperto un mondo prima sconosciuto, erotico, carnale, pornografico. La passione per il corpo diventa passione per la parola: clandestine, come i suoi incontri amorosi, sono le letture rapinose dei testi di letteratura erotica araba antica. Il Corano stesso si rivela un trattato sul piacere sessuale e perfino le famigerate fatwàt assumono un’ambiguità che sembra lasciare spazio al piacere. I ricordi dell’infanzia siriana, le memorie di un mondo degli adulti complesso e contorto, fatto di segreti, tradimenti e passioni, le chiacchiere femminili negli hammam, le confidenze delle amiche, tutto diventa materia di una ricerca dentro il mistero fascinoso della carne, di una via della conoscenza che fa appunto del corpo e non dello spirito il mezzo e il fine della ricerca stessa. E Salwa al-Neimi – o la protagonista – intraprende questo percorso proprio perché si sente figlia orgogliosa di un universo culturale profondamente arabo. Ribalta i luoghi comuni sul rapporto tra sesso e Islam, e mostra come nella tradizione araba il piacere sessuale non sia un peccato ma una grazia di Dio, un “assaggio”, un “memento” dei piaceri che ci attendono in paradiso.


Parole chiave laFeltrinellinarrativa eroticaTraduttoriFrancesca Prevedello