giovedì 28 aprile 2011

3 minuti di ...

Se avete tempo su youtube:
Julio Velasco - "Gli schiacciatori NON parlano dell'alzata, la risolvono"

3 minuti che insegnano tante cose.....................anche se non avete mai giocato a pallavolo................
Jean

mercoledì 27 aprile 2011

SPOSALIZIO

VENERDI' in diretta su la 7d e su CANALE 5 le nozze di William e Kate
SABATO in diretta su TOROCHANNEL e su TELEGRANDA le nozze di Jean e Tota !

Per il THE


Peccato non averle viste prima, altrimenti le avremmo fatte anche noi!!!!!
J.

martedì 26 aprile 2011

PISTA CICLABILE?


Di fianco la pista ciclabile di Via Giuseppe Berto a Roma.
Domanda: CICLABILE?


Efrem

venerdì 22 aprile 2011

BUONA PASQUA !


J.

Auguri di buona Pasqua

Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle e passano accanto a se stessi senza meravigliarsi.
(Sant'Agostino)

Buona Pasqua a tutti
Cler

giovedì 21 aprile 2011

STAY HUMAN

“Prendi dei gattini, dei teneri micetti e mettili dentro una scatola” mi dice Jamal, chirurgo dell’ospedale Al Shifa, il principale di Gaza, mentre un infermiere pone per terra dinnanzi a noi proprio un paio di scatoloni di cartone, coperti di chiazze di sangue. “Sigilla la scatola, quindi con tutto il tuo peso e la tua forza saltaci sopra sino a quando senti scricchiolare gli ossicini, e l’ultimo miagolio soffocato.” Fisso gli scatoloni attonito, il dottore continua “Cerca ora di immaginare cosa accadrebbe subito dopo la diffusione di una scena del genere, la reazione giustamente sdegnata dell’opinione pubblica mondiale, le denunce delle organizzazioni animaliste…” il dottore continua il suo racconto e io non riesco a spostare un attimo gli occhi da quelle scatole poggiate dinnanzi ai miei piedi. “Israele ha rinchiuso centinaia di civili in una scuola come in una scatola, decine di bambini, e poi l'ha schiacciata con tutto il peso delle sue bombe. E quale sono state le reazioni nel mondo? Quasi nulla. Tanto valeva nascere animali, piuttosto che palestinesi, saremmo stati più tutelati.”
A questo punto il dottore si china verso una scatola, e me la scoperchia dinnanzi. Dentro ci sono contenuti gli arti mutilati, braccia e gambe, dal ginocchio in giù o interi femori, amputati ai feriti provenienti dalla scuola delle Nazioni Unite Al Fakhura di Jabalia, più di cinquanta finora le vittime. Fingo una telefonata urgente, mi congedo da Jamal, in realtà mi dirigo verso i servizi igienici, mi piego in due e vomito.

Vittorio Arrigoni, Gaza, 8 gennaio 2009


Questo e altri articoli sono ciò che ci rimane di Vittori Arrigoni.
Comunque la pensiate, le sue parole fanno riflettere.
Mi mette i brividi pensare alla sua morte.
Potete trovare in rete il suo blog:
http://guerrillaradio.iobloggo.com/
J.

SuperEnalotto «SiVinceTutto»


Il 27 aprile, in assenza di vincite con 6 punti,
il montepremi verrà distribuito fra tutte le altre categorie.

L’estrazione speciale di SiVinceTutto avrà luogo alle 20 e l’intero montepremi sarà assegnato in un’unica sera. In assenza di vincite con il 6, il montepremi verrà distribuito fra i 5, i 4 e i 3, che così si arricchiscono notevolmente. In sostanza, non ci saranno soldi che verranno accantonati per il jackpot, ma tutto verrà spartito fra i vincitori.

F.

mercoledì 20 aprile 2011

Bertone di Grugliasco come General Motors di Halol?

Come delocalizza la GM

Storie di ordinaria globalizzazione nell’industria automobilistica.

In questi giorni la Commissione Europea ha approvato la domanda presentata dal governo belga per assistere i 2.834 operai metalmeccanici licenziati dalla General Motors Belgium e da quattro suoi fornitori. La decisione di chiudere l’impianto di Antwerp dove si produceva la Opel Astra è stata motivata con il crollo della domanda dovuto alla crisi economica. L’assistenza ai lavoratori consiste nella disponibilità di circa 9 milioni 600 mila euro per politiche attive, ovvero formazione, riqualificazione, ricollocamento e sostegno alla creazione d’impresa. La somma è parte del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG), nato nel 2006 per “sostenere coloro che hanno perso il lavoro a seguito di mutamenti strutturali del commercio mondiale”.

Ora la domanda passerà al Parlamento Europeo e successivamente al Consiglio per l’approvazione finale.

Sempre in questi giorni, i media indiani seguono le vicende della fabbrica General Motors di Halol, nel Gujarat, dove l’azienda sta sostituendo i 1.600 lavoratori in sciopero da un mese. La protesta è nata per il rifiuto della direzione di riconoscere il sindacato eletto dagli operai e così arrivare a un accordo su vari punti: i salari troppo bassi, tra i 47 e i 92 centesimi di dollaro l’ora, le scarse tutele di salute e sicurezza che causano incidenti e malattie professionali, come danni gravi alla spina dorsale, i crescenti carichi di lavoro per aumentare la produttività senza compensi adeguati. L’impianto di Halol produce circa 190 auto al giorno e il blocco di gran parte della produzione ha fatto perdere finora circa 1500 veicoli. Pertanto, la GM India sta tentando di reclutare altri operai, ma le proteste non si fermano.

I lavoratori in sciopero hanno ricevuto il sostegno della Federazione metalmeccanica internazionale e di alcune organizzazioni non governative statunitensi, che hanno avviato una petizione su internet affinché la direzione riconosca il sindacato e contratti su condizioni migliori.

È una storia nota di delocalizzazione, insomma, in cui una multinazionale dell’auto si ostina a perseguire una strategia di basso costo del lavoro, senza investire nella qualità del processo e del prodotto. Per questo motivo chiude le fabbriche in Europa e le apre in paesi emergenti come l’India, con l’illusione di trovare lavoratori senza diritti e senza voce.


Di Vittorio Longhi

Il sito per la petizione: http://www.globallabourrights.org/alerts?id=0332


Efrem

lunedì 18 aprile 2011

FILM DA VEDERE (SUL GRANDE SCHERMO)

"Passiamo tanto tempo a cercare di organizzare il mondo, costruiamo orologi, calcolatori, cerchiamo di prevedere che tempo farà. Ma quale parte della nostra vita è davvero sotto il nostro controllo? E se scegliessimo di vivere unicamente una realtà costruita da noi? Questo ci rende folli? E se è così... non è meglio di una vita di disperazione?"

"Il pensiero razionale distrugge l'anima."


John Brennan (Russell Crowe)

domenica 17 aprile 2011

Barza....

Dopo una lunga notte d'amore, lui nota una foto di un altro uomo sul comodino.

Comincia a preoccuparsi. "Questo è tuo marito?" chiede nervosamente.

"No, sciocchino" risponde lei, accoccolandosi a lui.

"E' il tuo fidanzato, allora?" continua lui.

"Niente affatto" dice lei, mordicchiandogli l'orecchio

"E' tuo padre o tuo fratello?" insiste lui, sperando di rassicurarsi.

"No, no, no! Sei così affascinante quando sei geloso!" afferma lei.

"Beh, allora mi vuoi dire chi è questo? allora?"

"Quello sono io prima dell'operazione."


F.

giovedì 14 aprile 2011

Torino..

Torino città magnifica,
Prima capitale d'Italia
poi trasferita a Firenze,
ma Marchionne non c'entra!

BENIGNI, Biennale della democrazia.

lunedì 11 aprile 2011

domenica 10 aprile 2011

IL WEEK-END DI LUI...

Pareva impossibile organizzare un addio al celibato ("enterrement" per i francesi...) che ne compendiasse le mille attività e interessi, che rispecchiasse quel suo essere sempre in movimento cun per e fra "j amis" .
Ma grazie ad una squadra stellare ed affiatata, possiamo dire di esserci riusciti.
Voilà Madames il foto-reportage di un memorabile w-e da leoni...



Nell'attesa che il semaforo per il tunnel di Tenda diventasse verde, ecco il nostro eroe esibirsi in un palleggio che neanche Rolando Bianchi...



Valente alpinista di lungo corso, si è cimentato con la spettacolare ferrata di Briga, rinomata perchè (fa rima con)... intriga...


Dopo l'impresa e il picnic con i compari della fortissima cordata, l'irrinunciabile e salutare rito del "sugnet", tanto più necessario visto il programma in serbo per lui...

Munifico anfitrione, in quel di Roquebrune ha offerto l'aperitivo a spiaggia, consentendo alla squadra di scaldare "i motori"...

E finalmente eccoli al gran completo, i Jean & the Gang, tutti in tiro per la caliente e lunga movida monegasca... 
 
Essendo messicano il ristorante scelto dal testimone...

Mai al Nostro sarebbe stato permesso alzarsi senza aver condotto almeno un paio di giri di tequila...


Infine la domenica, un pranzetto delizioso e quattro passi digestivi nel grazioso borgo di Dolceacqua, prima di prendere la strada del ritorno.

Esclameranno lor Signore, Sposa in testa: manca un capitolo! E' vero, ma l'omissione non è voluta bensì dovuta al fatto che in QUELLA fantasmagorica location post cena era proibito scattare foto.

E comunque, ci credano, è lacuna irrilevante...


I "JEAN & THE GANG": Jean alias lo Sposo, Gobbo, Giangi, Bob, Bertu, Filip, Lopez, Cristian, Rolli, Dani, Fabio, Fabri, Mundin.

La prossima tappa del loro tour sarà un gradito ritorno: SABATO 16 APRILE, CABARET DI MONACO, 22.30







  



martedì 5 aprile 2011

5 X 1000

In periodo di denuncia dei redditi, mi permetto di darvi un'idea PER IL 5 PER MILLE , se già non ce l'aveste, e di fare pubblicità al GRUPPO ITALIANO TUMORI RARI - GRUPPO PIEMONTESE SARCOMI".
La serità di questa organizzazione è totale, posso garantire (nel vero senso della parola) sulla MIA pelle.

Il GITR-GPS, fondato nel 1996 ed approvato dalla Regione Piemonte, ha come scopo lo studio di queste malattie e la definizione di specifici processi diagnostico-terapeutici. Il Gruppo, che è interdisciplinare e riunisce Specialisti di diversi Ospedali torinesi si è dedicato in modo particolare ai sarcomi ed ai tumori del connettivo. In questi anni ha garantito formazione ai Medici ed agli Infermieri, ricerca clinica, supporto psico-oncologico ai pazienti, diffusione della cultura sui Tumori Rari organizzando Convegni e  Corsi.

UN MODO SEMPLICE E GRATUITO PER SOSTENERNE L' ATTIVITA'

E' sufficiente mettere la firma e il codice fiscale del " GRUPPO ITALIANO TUMORI RARI - GRUPPO PIEMONTESE SARCOMI " nel riquadro denominato "Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale" che si tova su tutti i modelli della dichiarazione dei redditi (Modello Unico - Modello 730 o C.U.D.)



Il codice fiscale del GRUPPO ITALIANO TUMORI RARI - GRUPPO PIEMONTESE SARCOMI
è il seguente: 9 5 5 4 6 3 9 0 0 1 4
Ulteriori info: http://www.gruppostr.org/GRUPPOSTR/


Jean

Momenti di trascurabile felicità...

- Le grandi librerie, perchè puoi girare, toccare, sfogliare, senza nessuno che ti voglia dare un consiglio.
- Quando le persone che ti stanno facendo vedere le foto si rendono conto all'improvviso e ti dicono:"e poi le altre sono tutte uguali", e la smettono.
- L'inizio dei film porno, quando sono vestiti e non  si conoscono.
- Una volta all'anno ricevo una bolletta del gas dove c'è scritto: "totale fattura zero virgola zero zero. I pagamenti delle fatture precedenti sono regolari, Grazie,"
- La soddisfazione di infilare il braccio in fondo al frigorifero del bar o del supermercato e tirare fuori la bottiglia di latte con la scadenza più lontana, che qualcuno ha volontariamente coperto per farmi comprare la bottiglia con la scadenza più vicina.

etc, etc.
(MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITA' - FRANCESCO PICCOLO).