martedì 29 luglio 2008

LE MIRABOLANTI GESTA DELLA FORTISSIMA CORDATA




E' con mucho gusto che torno a scribacchiare sul nostro caro Blog, quasi a disintossicarmi da CMR, EUR1, Lettere di Credito, dogane, Cargo Manifest ecc. ecc. (passato un mese, ancora non ho ben capito cosa diavolo sono...).
Dopo le buzzatiane Pale di San Martino giusto un anno fa, la Fortissima Cordata, rinforzatasi con l'innesto del maratoneta e ora pure sky runner Gubet in arte Gamel (da cursa), ha arricchito la sua prestigiosa bacheca con le spettacolari, aeree e panoramiche bocchette del Brenta.
Una traversata di indicibile soddisfazione nel cuore di un angolo incomparabile delle Dolomiti, dove il fascino della scoperta si è fuso con una gioia picaresca e goliardica.
Estasi, fatica sana, frizzi, lazzi (e lezzi, uh quanti..., ma non dovrebbero aver contaminato valli e vette del Brenta), piacevoli incontri lungo il cammino come negli accoglienti e graziosi rifugi (Elena/o Elena/mai scorderò quel quarto d'ora di simpatica e amabile conversazione post colazione/noi due soli senza oltraggio/tutti gli altri indaffarati a rimettersi in viaggio, sigh...), cene a base dell'ottima e molto proteica cucina trentina (gulash, canederli, e strudel, e sacher...) con vista sulle guglie colorate dal tramonto: questa la sostanza dell'esperienza di Jean Nonu e banda. Nonu che il mercoledì a Pinzolo non ha voluto saperne di scendere dalla macchina per via delle vestigia bianconere ovunque; ma che la domenica, a spasso per una Madonna di Campiglio animata da caghet milanesi con sprezzo del ridicolo - il piumino con 20 e passa gradi, la pasmina sulla polo maniche corte, e fermiamoci qui -calamitava sul suo sempre più ipertrofico ventre l'attenzione dei passanti grazie ad un'insulsa e blasfema t-shirt, raccogliendo pure consensi!...
Infine, unforgettable quando nella piazza centrale il leggendario Cesare Maestri si è fatto incontro ai nostri baldi eroi stringendo onoratissimo loro la mano e insieme hanno posato per le decine di fotografi che avevano mollato il raduno delle Ferrari. Il coronamento di una vita spesa per la montagna, ha poi dichiarato il barbuto e canuto alpinista ad una tv altoatesina.
Per concludere con un'indiscrezione sui progetti del 2009, pare che Messner sia disposto a fare carte false pur di avere ospite nel suo castello museale di Funes la Fortissima Cordata. Speriamo solo che non ce la rinchiuda. Per invidia.

Berg heil (a chi ci va e a chi non ci va e non sa quel che si perde).

Gg

Torino always on the move

A partire dal mese di agosto il quartiere piu' popoloso di Torino diventa area "SLOW", con limiti di velocità a 30 all0ora, abolizione dei semafori e delle striscie pedonali: ciclisti e pedoni hanno sempre precedenza.
Un esperimento voluto dal Comune e dai rappresentanti del quartiere, progettato dal Politecnico, secondo il quale lo smog si ridurrà del 40% e gli incidenti del 60%.
Davvero interessante il commento di Mister Slow, Carletto Petrini.
Per leggerlo clikka QUI.
J.

martedì 22 luglio 2008

Hanno ucciso l'uomo ragno?






Domenica in Costa azzurra ne abbiamo trovato gli eredi...
J.

sabato 19 luglio 2008

BUSHISMI GREATEST HITS

“ La mia amministrazione ha chiamato tutti i
leader del Medio Oriente per fare tutto quel che
possono per fermare la violenza, per dire a tutte le
parti coinvolte che la pace non ci sarà mai ”

Da Internazionale

venerdì 18 luglio 2008

La lettera

Dopo tanti post "leggeri", questo propone un attimo di riflessione piu' seria.
Se vi siete un minimo interessati alla storia di Piergiorgio Welby, conclusasi in modo che personalmente ritengo "imbarazzante" con il rifuito da parte di ALCUNI MEMBRI della Chiesa di officiare i funerali al defunto (ho personalmente assistito a momenti nei quali altri membri della stessa Chiesa, tra cui don Derio di Fossano e don Gallo di Genova, hanno ufficialmente chiesto scusa per questo rifiuto), siccome è in corso un dibattito per la storia di Eluana Englaro, vi consiglio di leggere la lettera che è stata pubblicata oggi in prima pagina su LA STAMPA.
Superfluo ogni commento, ognuno trarrà considerazioni personali.
La trovate linkata QUI.
buon w.e.
J.

ANDUMA A PULENS?


vai al link: www.agenziadipollenzo.com

Jean

giovedì 17 luglio 2008

Navi in Bottiglia..

Una volta erano Madrina o Giangi a postare le navi in bottiglia.
Adessohanno di meglio da fare , e se non ci penso io....
J.

Che ci fate lì
Due sere quasi confinanti della vita, due posti totalmente diversi.

Una è a Maputo, Mozambico, in un locale sulla spiaggia dove gli unici bianchi siamo io e mio fratello.

L'altra è a Roma, Italia, in una villa con parco dove si celebra il 70nnale di Gucci e l'unico negro sono io.

Difficile immaginare due mondi più lontani, due sottofondi musicali più differenti, due categorie femminili che nen sembrano nemmeno appartenere allo stesso genere.

Come andare dalla Terra alla Luna. Però.

Però una cosa in comune c'è. Questa.

La metà delle persone presenti, quasi tutte donne, mentre è lì manda sms. Gira per il giardinetto scrauso di Maputo o per l'elegante dehor di Roma e tiene gli occhi fissi sul display, digitando.

Siete fantastiche, che ci fate lì, se non vorreste essere lì, se trafficate con qualcuno altrove, ma con chi? Nella mia rutilata testa immagino che le ragazze di Maputo stiano mandando messaggi a uomini di Roma, stanche di ritmo & rumenta, sognando agiate notti in collina. E che le donne di Roma, sazie di pagodini e collettoni, mandino messaggi agli agili fanciulli mozambicani: "Sos, arrivo a settembre".

Così, temo, (non) funziona la vita.

PAUSA: Come suggerito da quello, prendo il passaporto e vado affanculo, torno il 28 luglio.

(10 luglio 2008)

mercoledì 16 luglio 2008

GALLIANO A BORGO


Se ne parlava con Filippo al telefono...
Il Comune di Borgo San Dalmazzo, in collaborazione con Nuvolari Libera Tribù, presenta la seconda edizione della rassegna musicale che vede come cornice il suggestivo Anfiteatro di Monserrato.
Il secondo appuntamento sarà Sabato 26 Luglio col grande Fisarmonicista Richard Galliano.

Richard Galliano francese della Costa Azzurra, ma di chiare origini italiane, assurto in pochissimi anni ai vertici mondiali del jazz, é il principale artefice del rilancio a tutto campo della fisarmonica quale strumento dalle innumerevoli capaità espressive. Galliano interpreta, compone ed orchestra musica derivata dal genere "musette", in cui si mescolano, in apparenza casuale, reminiscenze swing, marcati echi di tango, grazie alla fondamentale lezione del grande maestro Astor Piazzolla (con il quale Galliano ha appronfondito sia il suo già notevolissimo bagaglio tecnico, sia gli studi armonici e di composizione, e con il quale ha anche inciso un fortunato CD), giri di valzer dei bistrot parigini, l'atmosfera delle ballads à la Bill Evans, l'improvvisazione di Keith Jarrett e la lezione nera di Parker e Coltrane.
Biglietti da EXIT MUSIC a SAvian.
J.

lunedì 14 luglio 2008

Festa nazionale francese


(installazione di Minerva Cuevas,fondazione Re Rebaudengo di Torino in occasione della mostra GREENWASHING)
J.

venerdì 11 luglio 2008

Mostre a Firenze


Segnalo a tutti una interessante mostra che ha aperto i battenti da oggi al 28 settembre a Firenze.
Si intitola "Impressionismo: dipingere la luce".
E' possibile visitare la mostra tutti i giorni dalle 9 alle 20, con apertura prolungata fino alle 23 il giovedì (accesso consentito fino a un’ora prima della chiusura).

Per maggiori informazioni sulla mostra è possibile consultare i siti internet:
- http://www.impressionismofirenze.it/
- http://www.palazzostrozzi.org/
Attenzione: ai clienti di tutte le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo sono riservati sconti speciali, semplicemente presentando il Bancomat o la carta di credito:
- sconto sull'acquisto del catalogo in mostra;
- ingresso alla mostra a € 6.50 (anzichè 10 €)
J.

martedì 8 luglio 2008

INFO last minute

Per chi se klo fosse perso,
stasera 8 luglio al cinema all'aperto di piazza Baralis di Savigliano ci sarà la proiezione de:
"IL VENTO FA IL SUO GIRO" a soli 2 eurini.
J.

lunedì 7 luglio 2008

Il mio nuovo ufficio



Ricollegandomi ai discorsi di ieri sera, ecco il mio nuovo ufficio... per davvero eh.
Invece quella nell'immagine, ahimè, non è la mia nuova macchina!

Filippo

martedì 1 luglio 2008